Parole stanche

Parole stanche

Su parole stanche
si posa la notte
fredda carezza
di solitaria inquietudine.

Si trascina il tempo,
spietato divoratore di vita,
in un cielo nero petrolio,
si spegne anche l’ultimo sorriso.

La luna raccoglie preghiere,
lacrime,
le tramuta in stelle,
e le adagia sul suo tappeto di sogni.



Pierpaolo Felicetti 06/12/2020

Pierpaolo

Pierpaolo