Addio 2020… con un barlume di speranza

Addio 2020… con un barlume di speranza

Finalmente si chiude il 2020 che sarà ricordato da tutti come l’anno del COVID-19. Sarà impossibile dimenticare le migliaia di morti trasportati silenziosamente dai camion dell’esercito, le strade vuote, le saracinesche delle attività chiuse ma anche la grande resilienza che abbiamo dimostrato di avere che ci ha portato ad uscire sui balconi,cantando, ballando, suonando e riscoprendo nuovi modi di comunicare e di socializzare.

Immagine tratta dal sito : https://www.ilrestodelcarlino.it/fermo/cronaca/pranzo-balcone-porto-san-giorgio-1.5087796#

Sarà impossibile dimenticare gli eroi che hanno salvato la vita a tantissimi italiani, il loro sacrificio ed insieme a loro tutti volontari ed i corpi dello Stato che si sono adoperati sul territorio affinchè venissero rispettate tutte le disposizioni del governo.

Immagine tratta dal sito : https://www.ilmessaggero.it/mind_the_gap/coronavirus_dottoressa_culla_italia_immagine-5105322.html

Abbiamo imparato ad usare mascherine, guanti e gel disinfettanti ma soprattutto abbiamo conosciuto, in un modo o in altro, la didattica a distanza. I ragazzi, in particolare i più piccoli, sono stati ” costretti ” loro malgrado ad utilizzare il pc per studiare e continuare la loro formazione e se per tanti è stata una misura necessaria per molti altri è stata una misura che forse si poteva e doveva evitare.

Fonte immagine : https://www.altroconsumo.it/vita-privata-famiglia/mamme-e-bimbi/news/scuola-e-covid

Abbiamo riscoperto valori come solidarietà, unione, fratellanza rendendoci conto una volta per tutte di quanto siano importante le persone che amiamo, il loro abbraccio, la loro presenza nella nostra vita. Rarissime volte mi sono sentito cosi’ orgoglioso di essere ITALIANO e sinceramente pensavo che ne saremmo usciti migliori invece….invece nella seconda ondata abbiamo dimostrato e stiamo dimostrando il peggio di noi, in particolare con quelli che ” una volta” chiamavamo eroi. Ritengo che gli insulti e addirittura le minacce di morte rivolte Claudia Alivernini, la prima infermiera vaccinata in Italia ed il clima ostile e offensivo rivolto a chiunque sia favorevole alla vaccinazione, siano veramente disgustosi.

I social sono e devono rimanere uno strumento di comunicazione e di confronto dove chiunque può esprimere la propria opinione senza però offendere chiunque la pensi diversamente.

Fonte immagine : https://www.quotidiano.net/cronaca/infermiera-vaccinata-insultata-1.5860844

Il 2021 non sarà un anno migliore, a mio avviso, ma sarà un anno di ” transizione” in cui, mi auguro, la diffusione della vaccinazione al virus sia la più estesa possibile e con tante dure prove ancora da affrontare. Sono sicuro che ce la faremo. Buon anno a tutti Voi e ” No Surrender ” !!!!

Pierpaolo Felicetti 31/12/2020

Pierpaolo

Pierpaolo

3 pensieri su “Addio 2020… con un barlume di speranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *